Musica
Tecnica e Video tutorial

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Arriva il momento di cambiare la nostra tastiera e ci troviamo difronte al dilemma, workstation o arrangers?

La differenza è abissale e sicuramente il professionista conosce bene cosa scegliere, e l'amatore?

Ecco alcune differenze:

Workstation: tastiera pensata per poter eseguire, soprattutto dal vivo, tutti i compiti richiesti da un musicista, come l'esecuzione di svariati tipi di suoni di alta qualità, il campionamento, la registrazione e la riproduzione di parti.

Le workstation presenti sul mercato sono diverse, ne citerò alcune:

Yamaha MOXF6, Yamaha serie Montage, Korg serie Krome, Korg serie Kross, Roland serie FA e FANTOM

fantom 8 top gal

Roland Fantom in foto

Arranger: sintetizzatore multitimbrico focalizzato sull'accompagnare l'esecuzione del musicista con parti di altri strumenti, quali batteria, basso, chitarra o archi, fino a emulare una band intera - funzione molto utile per le one-man-band e i piano-bar.

Gli arrangers presenti sul mercato sono tantissimi e si differenziano in base alla molteplicità delle funzioni, ne citerò alcune:

Ketron SD9/SD60, Yamaha Genos, Yamaha serie PSR, Korg serie Pa, Roland serie BK e EA, Casio serie CTX

SD9fronteA 0069

Ketron SD9 in foto